Zoom image

Tessuti moderni in un contesto storico

Sotto la guida creativa dello Studio Elisa Ossino, gli architetti di Mosca Partners e la rivista di architettura DAMn° hanno gestito magistralmente l’arte della trasformazione scenica. I tessuti Ray CS e Zeta 2.0 di Nya Nordiska sono diventati i protagonisti dell’allestimento coreografico realizzato all’interno di uno dei palazzi barocchi milanesi più opulenti, rivisitandolo in chiave moderna. La mostra
“A Matter of Perception” ha proposto quest’anno a Milano Design Week il tema
“LINKING MINDS” che ha registrato un afflusso di oltre 50.000 visitatori. Bistrot Litta Ventiquattro come anche Palazzo Litta completamente reinterpretati sono stati una vera scoperta. Dal loro contesto storico sono emersi due ambienti moderni dominati dall’impattante cromia verde petrolio di Zeta 2.0 e dalla sobria e rigorosa struttura a rete di Ray CS. Un sorprendente allestimento che ha mostrato in modo straordinario quanto il sapiente utilizzo dei tessuti di Nya Nordiska sia in grado di trasformare gli interni.

indietro ...

Zoom image
Zoom image
Zoom image
Zoom image